Piattaforma di gestione dell'attività formativa



Corso di qualifica per “Operatore sportivo per la disabilità” intellettiva-relazionale e sensoriale


Iscriviti!

Inserisci il tuo codice fiscale per iscriverti all'evento formativo e clicca su "Avanti":

 

Informazioni principali

Corso di qualifica per “Operatore sportivo per la disabilità” intellettiva-relazionale e sensoriale
Ravenna
RAVENNA (RA)
20/02/2018
48
19/05/2018

Configurazione

Comitato Territoriale - RAVENNA
Corso per l'ottenimento di una qualifica di primo livello - territoriale (con gestione qualifiche)
Allenatori / Istruttori (Operatori tecnico-sportivo)
Istruttore
PO ATTIVITA' POLISPORTIVA
Istruttore
PROVINCIALE
60,00

Descrizione

Nell’ottica della creazione di nuove proposte di attività motorie, sportive e psicomotorie rivolte a ragazzi disabili, nasce il corso di Operatore sportivo per la disabilità (Intellettivo-relazionale e sensoriale) con l’obiettivo di formare personale che acquisisca competenze specifiche e strategiche per lavorare con persone con disabilità nel settore sportivo.

Le competenze trasmesse mireranno alla pianificazione e gestione di attività motorie e sportive individuali e di gruppo finalizzate alla giusta integrazione, con lo scopo di migliorare la forma fisica nonché mentale, in modo da considerare la diversità come un valore aggiunto.

Obiettivi

Acquisizione di competenze specifiche di gestione ed organizzazione di attività motorie e sportive rivolte a persone con disabilità e alla loro inclusione.

Competenze finali

  • Sviluppo di un approccio positivo con il mondo della disabilità all'interno delle attività motorie.
  • Possedere nozioni necessarie per operare in ambito sportivo con le principali disabilità intellettivo-relazionali e sensoriali.
  • Saper organizzare attività motorie, psicomotorie e sportive adattate alla disabilità.
  • Elaborare piani individuali e di gruppo adattati.
  • Strutturare e progettare attività motorie adattate ed inclusive.

Programma

L’ATTIVITÀ SPORTIVA EDUCATIVA

Area associativa

  • Sport ed educazione motoria: istruttore vs educatore
  • Il ruolo dell’operatore sportivo e l’approccio emotivo-relazionale
  • L’educazione attraverso il movimento: aree della personalità umana
  • Dualismo mente-corpo: l’approccio psicomotorio

 

ASPETTI GENERALI DELL’ATTIVITÀ FISICA DI BASE

Area medica e psico-pedagogica

  • La prescrizione dell’esercizio fisico e l’importanza di uno stile di vita attivo

Area tecnica

  • Prestazione motoria, educazione motoria, allenamento e principi dell’allenamento
  • Programmazione dell’esercizio fisico di base
  • Teoria e metodologia del movimento umano: movimento, motricità, schema corporeo, schemi motori di base, capacità coordinative generali e speciali, capacità condizionali, apprendimento motorio, controllo motorio, adattamento e trasformazione del movimento.

 

DISABILITÀ ED EDUCAZIONE

Area medica e psico-pedagogica

  • Disabilità, handicap, menomazione
  • Definizione e classificazione delle disabilità; classificazioni internazionali
  • Didattica, educazione e pedagogia speciale
  • Patologie ed approcci educativi-comportamentali
  • Le ragioni del gioco come strumento educativo
  • Profilo motorio e psicomotorio delle disabilità
  • Cenni di psicologia generale: integrazione mente-corpo, l’intelligenza emotiva
  • Accettazione della disabilità; disabilità e famiglia
  • La comunicazione, l’ascolto, l’empatia

 

ATTIVITÀ FISICA ADATTATA ALLA DISABILITÀ

Area tecnica

  • Sport e disabilità
  • Inclusione sportiva
  • Attività fisica adattata: cenni storici, principi, metodologia
  • Sport “terapia”: obiettivo piacere e qualità di vita
  • Dalla giocomotricità alle discipline sportive
  • Strutturazione del progetto sportivo adattato
  • Il lavoro di rete
  • Il disabile sportivo, la pratica e i benefici
  • Autismo e attività motoria
  • Progetti in atto sul territorio

 

ESERCITAZIONI PRATICHE IN PALESTRA

Tutoraggio

Parte pratica di attività motoria adattata

Durata e orari

21 ore di lezione frontale, 4 ore di seminario, 7 ore di parte pratica

  • 7 incontri serali della durata di 3 ore ciascuno dalle 20.15 alle 23.15 il martedì sera: 20-27/02, 06-13-20/03, 10-17/04
    Sede del corso: CSI Ravenna, via G. Guidarelli 7, Ravenna
  • Partecipazione al convegno “Sport Salute Socialità” che si terrà sabato 24 febbraio dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
    Sede del seminario: Sala Muratori, via Baccarini 5, Ravenna
  • Torneo di dodgeball adattato
    Luogo e data da definire (indicativamente 11/04 dalle 9.30 alle 11.30)
  • Parte pratica conclusiva prevista in un sabato pomeriggio a fine aprile/inizio maggio che verrà concordata con i partecipanti.
    Palestra: da definire
  • Tirocinio facoltativo nei corsi di attività motoria adattata organizzati dal CSI
    vedi calendario specifico

Modalità di pagamento

Le quote di competenza possono essere versate con le seguenti modalità:

  • CONTANTI e ASSEGNI (bancari o circolari) non trasferibili
    presso lo sportello di cassa del CSI di Ravenna.
    Attenzione: non può essere utilizzato denaro contante per pagamenti superiori o pari a 1.000 euro; in caso di importi di così alto valore, essi vanno pagati con assegni o con una delle forme sotto indicate.
  • BANCOMAT
    presso lo sportello di cassa del CSI di Ravenna.
    Non sono accettate le carte di credito.
  • BONIFICO o VERSAMENTO BANCARIO
    coordinate IBAN: IT70H0854213103036000100736
    Credito Cooperativo Ravennate e Imolese.
  • BONIFICO o VERSAMENTO BANCARIO
    coordinate IBAN: IT16N0200813120000102717234
    UniCredit SpA.
  • VERSAMENTO POSTALE
    su CCP 11980299 presso un qualsiasi Ufficio delle Poste Italiane SpA.

I versamenti bancari e postali effettuati vanno intestati a "Centro Sportivo Italiano Comitato di Ravenna", riportando quale esecutore la Società Sportiva e indicando chiaramente la causale di versamento.
Allo scopo di accelerare le operazioni di registrazione del versamento, consigliamo di recapitare immediatamente una copia della ricevuta (via mail all'indirizzo info@csiravenna.it oppure via fax al numero 0544/31140).